world stories
Guardiamo il mondodritto negli occhi
e lo percorriamo attraverso le sue storie
5
Continenti
98+
Paesi
722
Libri letti
171
Aeroporti
+100K
Foot Miles
per riscoprire la bellezza in questo nostro mondo

Iramiro, contro l’AIDS in Rwandadi Massimiliano Pescarolo

A più di venticinque anni dal genocidio ruandese in cui morirono in pochi mesi 800mila persone, migliaia di sopravvissuti sono affetti da Aids. Si tratta di una generazione di bambini – oggi giovani adulti – nati dagli stupri, la maggior parte dei quali è affetta da HIV.

In Rwanda ci sono parecchie ONG e ONLUS che operano per migliorare questa situazione. Io sono entrato in contatto con Turikumwe Onlus, un'organizzazione attiva da più di 10 anni, con Desiré Rwagaiu, referente dei progetti di Fondazione Marcegaglia Onlus, e con Ilaria Buscaglia, antropologa di Girl Effect, una ONG che opera in diversi paesi tra cui proprio il Rwanda per promuovere l'empowerment delle ragazze attraverso lo studio e la formazione.

LifeAfrica
Nello Stato del Chiapas, in Messico, il consumo di bevande gassate e zuccherate da parte della popolazione locale è allarmante.
di Mirko Maren - Erika Dal Ben
Il racconto di un Cammino, quello di Santiago de Compostela, fatto in moto, quando la moto non è solo un mezzo ma una compagna di viaggio.
di Natascia Aquilano
Sono passati due anni, ma non è cambiato nulla. Il reportage di Joyce Donnarumma, dal Venezuela
di Joyce Donnarumma
Il reportage di Chantal Pinzi sui Guajiros, una delle ultime dieci comunità indio-americane, tra Colombia e Venezuela.
di Chantal Pinzi
In Malawi è presente una condizione di vulnerabilità diffusa, per cui la cura e la prevenzione dell’HIV/AIDS rappresentano una vera sfida.
di Ilaria Lazzarini
A Kouini, in Burkina Faso, la vita va avanti grazie al lavoro e alla forza delle donne.
di Ilaria Lazzarini
per riscoprire la bellezza in questo nostro mondo

Il villaggio galleggiante di Kampong Chhnangdi Mirko Maren

Nel villaggio galleggiante di Kampong Chhnang, in Cambogia, le case sono barche adagiate su un tratto del fiume Tonle Sap.

A chi non ha la cittadinanza cambogiana non è concesso costruire o acquistare una proprietà sulla terra ferma ed è per questo motivo che gli abitanti di Kampong Chhanag, di origine vietnamita, vivono in case galleggianti.

PlacesAsia
Le donne africane sono tante mani che lavorano: sono la vera forza su cui può contare l'Africa. E sono le artefici di questa poesia fatta di argilla.
di Alida Vanni
I monasteri ortodossi nella penisola di Akrotiri, a Creta: Agia Triada, Moni Gouvernetou e Moni Katholikon.
di Erica Balduzzi
Una mattina di febbraio mi sono immersa nei suoi colori, cercando anche nelle persone che qui vi abitano, le tinte che tanto caratterizzano La Boca.
di Martina Marini
Ci addentriamo nel cuore di Villa 31. Siamo entrati in un intermondo, dove ti rendi subito conto che lo stato non c’è e la polizia è quasi assente.
di Martina Marini
Il MAAM è un museo indipendente dove arte e vita si intersecano, si completano e si proteggono a vicenda
di Andrea Calandra
Arrivare in Perù significa viaggiare nel tempo e riscoprire le tracce ancestrali degli Incas, dei Chancas, dei Chachapoya, dei Mochicas e dei Wari.
di Alida Vanni
per riscoprire la bellezza in questo nostro mondo

La terra perduta di ribelli e tessitricidi Erica Balduzzi

Terra di pastori e di banditi, di partigiani e di ribelli. Terra di tradizioni forti, come la sua gente, e di una storia che rischia di scomparire.

(...) È per questo motivo che le due donne non vogliono cambiare i ricami dei loro filati né introdurre disegni nuovi: «Non è questione di estro personale o di fantasia. Queste decorazioni e questi colori hanno un significato e un valore: rivelano chi siamo e da dove veniamo. È la nostra identità, e non la possiamo né vogliamo cambiare. Cosa siamo noi, senza le nostre radici?».

CultureEuropa
Il 31 gennaio, ad Ardesio, si celebra la “Scasada del Zenerù”: letteralmente la “scacciata di Gennaione”.
di Erica Balduzzi
Centinaia di pellegrini raggiungono le chiese scavate nella roccia di Lalibela, in Etiopia, per celebrare qui il Natale.
di Matteo Placucci
Varanasi, la città sacra dell’India, si rivela porta del paradiso per molti ma un inferno in terra per queste vedove.
di Natascia Aquilano
Tessere un sari con trame broccate in seta, unicamente a mano, oggi più che mai equivale a tessere un sogno, sinonimo di cultura e identità.
di Natascia Aquilano
Sull'isola di Koh Phayam, vive un gruppo di monaci buddisti, una trentina di anime conosciute come i monaci del mare.
di Alida Vanni
Ogni trent’anni nei boschi sacri della Casamance (Senegal), centinaia di giovani diola diventano uomini attraverso l’iniziazione del Boukout.
di Alida Vanni - Luciana De Michele
per riscoprire la bellezza in questo nostro mondo

Il Monastero del Cavallo D’orodi Carmine Rubicco

Il Monastero del Cavallo d'Oro sorge sulle colline ammantate dalla nebbia a nord di Chiang Rai, vicino al confine tra la Thailandia e il Myanmar.

Il fondatore è Phra Kru Ba Neua Chai, campione di pugilato thailandese che, nel 1980, ha rinunciato a tutto, si è fatto ordinare monaco e ha fondato questo monastero. 

PeopleAsia
La storia di Ploy, una bambina ospite da più di un anno e mezzo al Take Care Kids Shelder di Pattaya, in Thailandia.
di Natascia Aquilano
Kaiky, 93 anni, è forse l'ultima testimone dell'atavica cultura Moken, gli ultimi nomadi del mare. Questa è la sua storia.
di Alida Vanni
La situazione di quelle famiglie rom che ancora vivono nella Polveriera, e in altri due ghetti di alloggi popolari a Reggio Calabria.
di Carmine Rubicco
Otto storie di lavoratori a Johannesburg: tutte diverse ma tutte simili, storie di speranze, sogni, necessità e fiducia.
di Matteo Placucci
Abel, un uomo dall’età indefinita, era lì quando siamo arrivati a Comodoro Rivadavia con le ombre che ormai si allungavano sulla strada.
di Lisa Zillio
Ogni loro ruga, così come ogni crepa delle loro case, racconta con delicatezza una moltitudine di solitudini, di vite attese e disattese, rievocando un eros per alcuni deviato, ma in fondo disperatamente vitale.
di Natascia Aquilano
per riscoprire la bellezza in questo nostro mondo

Moken, una vita a filo d’acquadi Natascia Aquilano

Tra le isole dell’arcipelago Mergui, al largo delle coste meridionali della Birmania e della Thailandia, vive una tribù di circa 4000 persone, chiamati Moken, o più semplicemente “zingari del mare”.

Trascorrono gran parte dell’anno migrando come nomadi da un’isola all’altra, a bordo di tipiche imbarcazioni di legno, da loro stessi costruite, di nome “kabang”.

CoexistenceAsia
La giungla nel nord della Thailandia, nei pressi delle montagne del Doi Mod, è molto fitta e difficile da attraversare. Questo è il luogo sacro dei Lahu.
di Marco Barbieri
L'illegal dumping (discariche abusive) a Zanzibar, parte di un documentario sull'ambiente di prossima pubblicazione
di DooG | Staff
Sean Williams ha una missione: ripulire il mondo dalla plastica. Questo è il racconto del cleanup di Michanwi.
di Lisa Zillio
La High Line è un parco urbano costruito sui resti di una ferrovia sopraelevata, in grado di farti attraversare il West Side di Manhattan a 9 metri d'altezza.
di Lisa Zillio
Le signore delle spugne custodiscono un patrimonio fondamentale per lo sviluppo della comunità locale, e la salvaguardia dell'ambiente
di Gabriele Orlini
Un elefante avanza lento tra le fronde degli alberi guidato dal suo mahut in un silenzio quasi liturgico.
di Gabriele Orlini
DooG Reporter