Books & Roadciò che ci ispira e ci aiuta nel pensiero
Mal di casa | Lo Stralisco

Mal di casa | Lo StraliscoDal taccuino di DooG | Staff

Questo consiglio per Note in copertina | Libri per chi vuole narrare il mondo ce lo dà Luigi Riva della libreria Lo Stralisco a Lugano. «La libreria nasce nell’ormai lontano 1992» ci racconta Luigi «e penso che al momento sia la libreria in vita con più anni alle spalle di tutta Lugano. La libreria deve la sua fama alla storica libraia Valeria Nidola, specializzata in letteratura per l’infanzia e abile cantastorie. Noi – siamo due ragazzi giovani, io ho 25 anni e il mio collega svizzero-argentino Dino ne ha 31 – l’abbiamo presa in gestione nell’estate 2020».

MAL DI CASA, di Catrina Davies

Quale libro consigli a chi vuole narrare il mondo, e perché? 
Quando Mal di casa è apparso negli scaffali della libreria mi è sembrato subito degno di attenzione per due motivi: è pubblicato da Atlantide Edizioni, una casa editrice mai banale nelle sue scelte editoriali, e la copertina – ma ancor di più il titolo – è bellissima. Mal di casa è un libro originale, coinvolgente e arrivato in un momento dove tutti abbiamo dovuto fare i conti con le nostre abitazioni.

Come si legge nella quarta di copertina “Mal di casa è la straordinaria storia vera di una crisi personale e di un mondo intero, quello della nostra contemporaneità, dei mutui, di esosi affitti da pagare e case vacanza, e una profonda, importante riflessione sulla disuguaglianza sociale e sui nostri modelli di vita”.

Mal di casa è adatto al narratore del mondo che vuole …
… capire che il viaggio spesso per molti di noi è una chimera, dovuta all’eterno dilemma: lavorare per vivere o vivere per lavorare? Primo, secondo lavoro, le bollette da pagare, sposarsi, fare figli… e ancora mettere da parte i soldi per il mutuo, accumulare oggetti da mostrare con orgoglio, soldi. Soldi. Sembra sempre un problema di soldi e mai di tempo.

Personalmente ho letto il libro durante il lockdown, non così lungo e duro qua in Svizzera rispetto ad altri paesi. In passato ho avuto l’impressione di sprecare il mio tempo correndo troppo e inutilmente. Proprio durante questa bolla temporale ho capito che ultimamente avevo affidato una parte della mia felicità alle cose e dimenticato che la libertà è per me la prima fonte di felicità. 

«L’opposto della schiavitù è la libertà, non l’ozio, e la libertà è ciò che il mio capanno rappresenta. Libertà di lavorare, e lavorare tanto, su cose che per me sono importanti. Libertà di essere pagata male per fare le cose bene. Libertà di rifiutare di fare cose brutte solo perché mi pagano bene. Ma tutto ha un prezzo e il prezzo della libertà è la sicurezza. […] Secondo il mio enorme dizionario, la parola confidence, sicurezza, ha la radice in trust, fiducia.»

tratto da Mal di casa, di Catrina Davies

Ti viene in mente un luogo particolare o una colonna sonora per accompagnare la lettura di Mal di casa?
Sicuramente si lega alla Cornovaglia, ma forse anche alle nostre case. Come colonna sonora potremmo accompagnare la lettura con dei pezzi di Bach o degli America, o magari ascoltando il suono della risacca del mare in una notte estiva. 

Libreria Lo Stralisco a Lugano | ©2021
Un ringraziamento a Luigi Riva della libreria Lo Stralisco, via La Santa 20 Viganello, Lugano, Svizzera.
22 minuti con… Natascia Aquilano e Azzurra Digiovannidi Azzurra Digiovanni
22 minuti con… Ilaria Lazzarini e Alida Vannidi Alida Vanni
22 minuti con… Ilaria Lazzarini e Anna Consiliadi Anna Consilia Alemanno
22 minuti con… Gabriele Orlini e Greta Galimberti (1)di Greta Galimberti
Live | 22 minuti con…di DooG | Staff
Docu-film
I monaci sul maredi Alida Vanni
L’inferno di Jhariadi Renato Rossetti
Il Tempo e la Bellezzadi Martina Marini
Una forma di esorcismodi Gaetano Fornelli
Buenos Aires, una storia presentedi Gaetano Fornelli
DooG Reporter