Stories to share

è qui che le storie

si raccontano

per riscoprire la bellezza in questo nostro mondo

Journey to Masai Land

Tornai in Africa due anni dopo per capire cosa significava vivere nella savana, in una capanna di fango, la quotidianità di un popolo, quello Masai.

Vecchi tempi andati

Luigi è il più anziano e si porta sulle spalle 86 anni di ricordi, echi lontani di un mondo che sbiadisce inesorabilmente e probabilmente non tornerà più. Era il mondo dei pastori e dei contadini, dei contrabbandieri e dei lupi: un mondo di pietra, immobile, che rischia di franare nell’oblio.

Le Merveille

La disabilità mentale è uno svantaggio per l’individuo e si manifesta con la riduzione delle sue facoltà intellettuali derivanti da una anomalia cromosomica genetica, un incidente, come conseguenza di una grave malattia.

Mganga Woodo

In swahili è il medico woodo, ma per tutte le genti della foresta è semplicemente “o curandeiro” che in portoghese vuol dire “il guaritore”.
Tutti hanno timore del guaritore; ancora oggi molti si affidano a lui per piccoli mali e grandi drammi.
Non solo per curare il corpo ma, molto più frequentemente, per riequilibrare gli spiriti contro.

Makorelle (prostituta) a Nosy Be

Le makorelle hanno più di un amante, spesso all’insaputa del loro “fidanzato” bianco.
Le ragazze vivono in modeste capanne di paglia: il denaro non è mai sufficiente per permettersi una casa più dignitosa o poter mantenere la propria famiglia allargata.

Le persone viaggiano per condividere storie, per approfondire la conoscenza,
per allargare i propri orizzonti, vivere una grande esperienza
Le persone viaggiano per sentirsi parte del mondo

5

CONTINENTI

84+

PAESI VISITATI

100.000+

MIGLIA AEREE

147

AEROPORTI

90.000+

MIGLIA A PIEDI

Last NEWS

Photojournalism worksop

TRAINING ON THE TRAVEL

Reportage workshop

Alida Vanni

Alla ricerca dell’oro

I minatori si calano nei pozzi con argani alimentati a mano fino a una profondità di più di 100 metri.
Dalla superficie, lungo l’area del foro, una busta di plastica fa da cono per permettere di respirare sotto terra tramite un ventilatore.

Read More »
Martina Marini

Cartoneros de Buenos Aires

Molti facevano parte della media borghesia argentina che all’indomani della crisi è rimasta senza alcun sostentamento economico ma con una famiglia da mantenere.
Ci sono anche i bambini a rovistare nella spazzatura. Famiglie intere che girano per le vie della città…

Read More »
Alida Vanni

Perù, il paese dai mille colori

Arrivare in Perù significa viaggiare nel tempo e riscoprire le tracce ancestrali degli Incas, dei Chancas, dei Chachapoya, dei Mochicas e dei Wari.
Il Perù è particolarmente noto per i tessuti colorati realizzati a mano, tanto che sia la tessitura che le stoffe prodotte sono elencati come patrimonio immateriale dell’umanità dall’UNESCO.

Read More »
Gabriele Orlini

Con le mani nel fango

I tre uomini, con machete e la foga del silenzio, iniziarono a violentare il terreno di quella magica foresta. Fendenti precisi e profondi. I corpi immersi nella melma fino alla bocca, lottavano contro gli insetti, contro la fatica e, con le sole mani nude, rubavano pesci bianchi e viscidi alle radici di quella foresta verde smeraldo, diventando loro stessi, a volte, parte di essa.

Read More »
Alida Vanni

Il riposo tra storia e leggenda

Dimore in stile francese, bar, ristoranti, parchi fiorenti, passato aristocratico, il quartiere della Recoleta, in Buenos Aires, è la vera Parigi del sud. Un quartiere ambivalente, da una parte la vita, dall’altra la morte.
È qui che sorge uno dei cimiteri più belli e importanti al mondo: Il “Cementerio de la Recoleta”, costruito nel 1822.

Read More »
Gabriele Orlini

Moet-be-Kier | Uomo di ferro

Imparai molto rapidamente che in Africa la distanza si calcola sempre in Tempo e mai in Chilometri.
Mi insegnarono che l’imprevisto può essere considerato pianificato.
Che il trascorrere del Tempo corrisponde all’inizio di un Evento e in mezzo c’è il nulla.
Che non c’è mai un momento giusto per partire.
E ancora meno la certezza di arrivare.

Read More »

Formazione, didattica, esperienza, sperimentazione, studio.
Per raccontare una storia non basta averla vissuta: Servono gli strumenti e le tecniche per farlo al meglio.

×

Carrello

Newsletter

Iscriviti

Rimani aggiornato sulle ultime Storie, sulle Masterclass e gli Eventi Speciali di DooG Reporter

FATTI NOTARE !

Un tocco di colore e sosterrai
il lavoro di DooG Reporter

+39 347 5113829

Ma non scordare i fusi orari
Attention to the time zone

Sede
Metropolitan City of Venice (Italy)