Cambodia NotesLa terra dell'impero Khmer

Kompong LuongDal taccuino di DooG | Staff

Tonlé Sap (Cambodia) | ©Sharon Ang
Tonlé Sap (Cambodia) | ©Sharon Ang

Una cittadina autosufficiente edificata sulle acque del lago Tonle Sap, il più grande specchio d’acqua dolce del paese. Questo è Kompong luong: dove la simbiosi tra acque ed esseri umani è palpabile.

Ci si accede a bordo di un’imbarcazione a remi o a motore, lunga e stretta, come lo sono quelle di qui. E sempre con questa, si gira per la rete di canali che si dipana tra le case. Molte abitazioni hanno le pareti esterne in legno dipinte di blu, inteso e squillante oppure più chiaro, quasi un verde marino. Se non si guardano le fondamenta, ben saldate su barche e zattere, le case sembrano normali dimore locali, con fiori alle finestre e qualche volta un’amaca in veranda. 

Qui tutto galleggia: i negozi stipati di merci, la scuola, il benzinaio, la chiesa, i ristoranti. Ogni attività – commerciale e non – presente è sull’acqua. I bambini si incontrano come al parco, cavalcando però piccole imbarcazioni. I negozianti passano porta a porta a vendere i propri prodotti: verdure, carne, pesce, noodles. La gente, quando si ritrova per una chiacchiera, è sempre su qualcosa che galleggia. Le barche sembrano quasi un prolungamento del corpo, tanta è la naturalezza con cui le porta chi qui ci è nato.

Abitato principalmente da pescatori vietnamiti, il villaggio si sta purtroppo progressivamente contraendo in dimensioni e numero di abitanti, per le difficoltà sempre più ingenti di vivere e lavorare sulle acque. Acque non facili, capaci di espandersi e contrarsi anche per diversi chilometri a seconda della stagione. 

Il villaggio e l’area di Kompong Luong è parte del programma della masterclass Cambogia 2019

Un paese vibrantedi Gabriele Orlini
S21 – La collina del mango selvaticodi Gabriele Orlini
Il privilegio dell’incontrodi Gabriele Orlini
Nella foresta degli immortalidi Gabriele Orlini
Kaoh Trong, l’isola dei Redi Gabriele Orlini
Il silenzio che non ho ascoltatodi Gabriele Orlini
DooG Reporter