fbpx

Da uomo diventi guerriero

I ragazzi del quartiere nella palestra di Kanchai Chang-ngoen a Chiang Mai, imparano la Muay Thai fin da bambini per passare, un giorno, da uomini a guerrieri.

CHIANG MAI | THAILANDIA
Il Muay Thai è senza dubbio la disciplina che rappresenta nel modo più profondo la cultura thailandese. Si crede che abbia avuto origine nel tempio cinese Shaolin, circa nel 200 a.C. e che la sua diffusione si possa attribuire ai monaci buddhisti indiani.

Questa pratica, completamente legata alla storia del paese, ha prodotto formidabili e combattenti e relative leggende.
Così oggi, nella frase che l’allenatore pronuncia al Nak Muay (praticante) prima del combattimento si ritrovano retaggi della tradizione, della superstizione e della cultura thailandese: “da uomo diventi guerriero”.

Questo non avviene soltanto negli stadi più importanti di Bangkok o nelle palestre più frequentate, ma anche nei muban (quartiere) della periferia.

Vicino all’aeroporto di Chiang Mai, nella palestra dell’allenatore Kanchai Chang-ngoen, i ragazzi del quartiere imparano il Muay Thai fin da bambini per diventare, un giorno, da uomini a guerrieri.

 

Share it !

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on reddit
Share on email

Lascia un commento

Close Menu

Keep me in touch