Cerca

Trova su DooG Reporter

Argomenti

Ultime News

Culture
Un'estensione di sé
di Andrea Calandra
Culture
Una presa di coscienza
di Andrea Calandra
Culture
L’iniziazione segreta nei boschi sacri della Casamance
di Alida Vanni

Keep in Touch

Cartolare
Block Notes

Un libro per tornare a lottare

Dal taccuino di Lisa Zillio

Le rivolte inestirpabili, parole di Erri De Luca e fotografie di Danilo De Marco, – edito da Forum editrice universitaria udinese – è un libretto piccino che sta comodamente in una mano. Quando si inizia a leggerlo, però, diventa denso come la pancia rosea di un cucciolo, dove tutto sta racchiuso in un perfetto equilibrio.

Passare di pagina in pagina è un pugno allo stomaco. È un intreccio di parole e fotografie che non te le mandano a dire e pretendono di essere guardate negli occhi. Così tanto che, quegli occhi, non si riesce a staccarli se non alla fine. E solo perché non ci sono più pagine.

Parla di un “mondo che non ha più esordi, né giganti”. Un mondo che “cerca di indovinare quale morbo, tra i tanti apparecchiati, lo decimerà.

E a farlo sono loro due, “due disabili nell’epoca degli spaventati dagli spaventapasseri, i fantocci di paglia che raccomandano di tapparsi in casa e aizzano l’insicurezza privata. (…) Disabili nell’epoca che spera nelle lotterie, non nelle lotte.

Le rivolte inestirpabili è un libro per chi vuole ascoltare, lottare e poi raccontare.

Testo | Lisa Zillio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su reddit
Condividi su email
Co-founder
Videomaker & Producer
Mi piace percorrere strade dove la vita s'intreccia con l'arte.
Places
Isolation
Alessandro Scattolini
People
Storie Minime
Gabriele Orlini
Life
Vaccinazione contro il virus H1N1
Gaetano Fornelli
#09 | Da Santiago del Cile a la Carretera Austral
La seconda short clip on the road della serie dedicata alla lunga missione della onlus MotoForPeace, in Sud America. Siamo in Cile.
di DooG | Staff
#04 | Se stai fermo e non vedi montagne, vuol dire che stai sulla montagna
Uno dei privilegi di fare il nostro mestiere è quello di poter raccontare i pensieri più intimi delle persone che andiamo a incontrare.
di Lisa Zillio
Tra i Cham che nessuno vuole
Una piccola comunità Cham. Pescatori musulmani che vivono ai bordi del Mekong, di fronte lo scintillante Riverside di Phnom Penh.
di Gabriele Orlini

Ma non scordare i fusi orari
Attention about the time zone (CEST)

Sede
Metropolitan City of Venice (Italy)