Lisa Zillio

Il potere della lettura

Perchè leggiamo? Un murales de La Boca a Buenos Aires ci suggerisce “La lettura è il viaggio di chi non può prendere un treno”
La Boca | © 2018 Gabriele Orlini

La lettura è il viaggio di chi non può prendere un treno

Questo articolo è disponibile anche in: English

Passeggiando per La Boca, uno dei barrio più famosi (ma meno conosciuti) di Buenos Aires, siamo incappati in questo murale:

La lettura è il viaggio di chi non può prendere un treno

Meraviglioso, e non solo per i colori – chi è stato a La Boca ricorderà la tavolozza che dipinge le strade, le case, i sorrisi.
È un inno alla libertà data dalla lettura – in ogni sua forma – , al potere delle storie di portarci ovunque nel mondo, dentro e fuori la pancia della gente. Potenzialmente senza muovere un passo fuori dalla porta di casa, ma con addosso le connessioni di un viandante.

E mi torna in mente un passaggio tratto da “Il vecchio che leggeva romanzi d’amore” di Luis Sepúlveda.

Quale? Ditemelo voi.

Testo:  Lisa Zillio
Testo originale in Italiano - Traduzione interna
Argentina
La Boca, Città Autonoma di Buenos Aires, Argentina
DooG's Founder
Lisa Zillio Profilo
Italia
Filmmaker | Producer

Immagini e Parole

La curiosità è cultura

Il 31 gennaio, ad Ardesio, si celebra la “Scasada del Zenerù”: letteralmente la “scacciata di Gennaione”.
Una mattina di febbraio mi sono immersa nei suoi colori, cercando anche nelle persone che qui vi abitano, le tinte che tanto caratterizzano La Boca.
Sono i bimbi accolti dall'associazione di volontariato Take Care Kids Onlus; sono anime che cercano di riprendersi un futuro.
Charan prese la sua chiave con delicatezza e religiosa attenzione. La guardò, la soppesò tra le dita, si avvicinò a una scatola sopra un ripiano.

Sostieni un giornalismo indipendente

DooG Reporter | Stories to share

Tutti i diritti riservati ©2024