Viola Alastra e Lisa Zillio

Move Zanzibar

Gabriele Orlini

El sol de mañana

Carmine Rubicco

Il Monastero del Cavallo D'oro

Natascia Aquilano

Ultreia, lungo il Camino de Santiago

Natascia Aquilano

Storia di un’infanzia rubata

5
Continenti
98+
Paesi
722
Libri letti
171
Aeroporti
+100K
Foot Miles

Nenets, nomadi ai confini dell’estremo norddi Marco Marcone

Siamo in un luogo remoto, battuto dal vento, coperto di ghiaccio e di arbusti nani. Siamo nella dimora del popolo dei Nenets, allevatori di renne da oltre mille anni. Per i Nenets – che sono ancora una popolazione nomade – le terre e loro mandrie di renne rimangono di vitale importanza sia per il mantenimento della propria identità collettiva sia per la propria sopravvivenza.

Oggi le rotte migratorie dei Nenets sono minacciate dalle infrastrutture associate all'estrazione delle risorse del sottosuolo, principalmente gas. Ma non è solo un problema di territorio: in questo posto sperduto nella Siberia settentrionale la vita sta cambiando così velocemente che tradizioni millenarie rischiano di scomparire per sempre.

CultureAsia

Il circo della vitadi Marco Marcone

Non appena ho varcato la soglia dell’Escuela de Cirabana Circus sono stato investito da un senso di semplice ma travolgente stupore, tale da farmi comprendere immediatamente che l’esperienza che mi stavo apprestando a vivere era una di quelle storie che meritava di essere raccontata e condivisa.

La finalità dell’Escuela de Cirabana Circus è quella di offrire a tutti i bambini e ai ragazzi che amano le arti circensi l’opportunità di apprendere una disciplina che consente loro di esprimere le proprie abilità e diventare un domani professionisti circensi, testimoni nel mondo dell’affascinante arte del circo cubano.

PeopleCentro America

Prenestina 913di Andrea Calandra

In via Prenestina 913, in un’area della periferia industriale di Roma, c'è il MAAM – Museo dell'Altro e dell'Altrove di Metropoliz, un luogo unico nel suo genere. Il museo si trova all'interno di un ex mattatoio e ospita oltre quattrocento opere, contributo di numerosi artisti romani, italiani e internazionali.

La sua peculiarità, però, sta nel fatto di essere un luogo vivo. All'interno della struttura, infatti, abitano diverse famiglie di varie nazionalità per un totale di circa duecento persone. Il MAAM è l’unico museo abitato al mondo, un luogo dove arte e vita si stringono la mano nella quotidianità delle persone che qui ci vivono.

PlacesEuropa

El sol de mañanadi Gabriele Orlini

“Adesso mi devi spiegare per quale motivo vuoi entrare in Villa.” “Perché la bellezza parte dal basso” gli risposi guardandolo dritto negli occhi.

El Sol de Mañana è l’incontro con le vite, gli odori, il fango, le speranze e le passioni di queste persone che vivono fagocitate da una metropoli che sembra non voler trovare spazio per loro.

È il sole di domani, radicato nel cuore degli argentini, per cui la Patria è la propria casa, il proprio barrio, la comunità a cui si appartiene. E che con malinconica speranza affidano al domani quel che oggi ancora non hanno avuto.

PlacesSud America

Un rifugio chiamato White Housedi Simone Barbieri

Durante la mia permanenza in Serbia ho cercato di cosa passa per la mente di un giovane profugo che scappa dal suo paese per andare a vivere in una tenda in mezzo al bosco senza nulla, neanche la sua famiglia. Speranza. Incondizionata. Talmente tanto forte da non farlo arrestare di fronte alla violenza che riceve al confine.

Queste persone vivono per un futuro migliore. Non hanno nulla da perdere, perché una volta giunti ai confini con l’Europa, non possono più tornare nel loro paese d’origine: la condizione che si troverebbero ad affrontare sarebbe peggiore di quella che vivono nel paese straniero. 

PeopleEuropa

Alphonsine, la suora meccanico del Burkina Fasodi Natascia Aquilano

Suor Alphonsine pensava spesso al suo paese, Ouagadougou, e ai suoi innumerevoli problemi. In particolare pensava a tutti gli incidenti stradali che accadevano, imputabili a una combinazione di fattori diversi: strade in pessime condizioni, mancanza di illuminazione, scarsa abilità nella guida, ma anche a veicoli in condizioni riprovevoli.

Ha studiato seriamente due anni, ottenendo il diploma “en meccanique de automobile” con il massimo dei voti. Il 10 Marzo del 2009 è stato così aperto il Garage Saint Michel de SIC: un’officina con a capo una suora meccanico.

PeopleAfrica
di DooG | Staff
Training on The Travel, Masterclass, Class & Lab, Mentorship
di Martina Marini

Shagala bagala*di Gabriele Orlini

Shagala bagala (in swahili: è tutto un casino). Una riflessione di Gabriele dopo tre anni che mancava dall'Africa.

LifeAfrica
di DooG | Staff
L'ultima parte dal diario di Vinicio Fosser, un'esperienza piena, vissuta dal di dentro, nella città sacra di Varanasi, in India.
di DooG | Staff
La seconda short clip on the road della serie dedicata alla lunga missione della onlus MotoForPeace, in Sud America. Siamo in Cile.
di Joyce Donnarumma
Buenos Aires, immensa, ci costringe a salutare l'infinità del cielo. E con alberi e palazzi disegna un imperfetto orizzonte.
di Gabriele Orlini
Un elefante avanza lento tra le fronde degli alberi guidato dal suo mahut in un silenzio quasi liturgico.

newsletter

Un sacco di storie da raccontare

NOC
Eyes Open logo
EuropeanAffairs
Maledetti Fotografi logo
Mofo for Peace logo
Italy Photo Award logo
DooG Reporter | Stories to Share ©2022 - All rights reserved
DooG Reporter è un nome registrato, tutti i contenuti sono protetti da ©copyright e ne è vietata la diffusione e riproduzione. DooG Reporter non è una testata giornalistica in quanto gli aggiornamenti non sono periodici e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001

DooG Reporter è monitorato da:

DooG Reporter