Matteo Placucci
Old replaced by new

Una storia vissuta a Shangai, Cina

Old replaced by new

di Matteo Placucci

Gru a Shanghai

Shanghai sta implodendo per esplodere di modernità. La città si sta sviluppando a una velocità impressionante e i vecchi edifici vengono demoliti per fare spazio a nuovi, moderni e più efficienti complessi residenziali. Lucenti grattacieli si ergono ovunque creando iconici panorami come quello del “Business District”, visibile dalla riva sinistra dello Huangpu, il fiume che attraversa la città. In questo momento le gru dei costruttori sono parte integrante del paesaggio urbano di Shanghai. Ai loro piedi, le vecchie case stanno scomparendo e, con molta probabilità, fra qualche anno rimarrà solo un vago ricordo di questi piccoli e sovraffollati edifici.

Qualche piccolo negozio tenta ancora imperterrito di vendere mobili d’epoca, ricordi o cimeli di una Cina che sta via via scomparendo. Quei residenti che non hanno alternative rimangono a vivere nelle loro vecchie abitazioni, continuando a ripararle come meglio possono ma, soprattutto, nel modo più economico possibile perché da un giorno all’altro potrebbero essere costretti a lasciarle. I piccoli negozi di quartiere cercano con fatica di sopravvivere in questo ambiente desolato.

Shangai
Nanjing Road | ©Matteo Placucci, 2018

L’anima della città

Il vecchio viene rimpiazzato dal nuovo” e gli anziani, che dovranno lasciare spazio alle nuove generazioni, verranno inevitabilmente messi da parte. Alcuni di loro hanno ancora la fortuna di potersi ritrovare di fronte alle proprie case e chiacchierare con le sedie in strada. I meno fortunati, invece, passano il loro tempo nei parchi, cercando lì quella serenità che non possono più trovare nel proprio quartiere. Un quartiere che sta cambiando e dove ogni cosa sta scomparendo: gli anziani sulla porta, i lavandini con l’acqua corrente all’esterno delle case, il bucato alle finestre, quei vestiti appesi come bandiere di una città che sta cancellando il proprio passato. Presto o tardi, i vecchi quartieri della città di Shanghai verranno trasformati in qualcosa di estremamente turistico e diventeranno l’ennesima furba copia cinese. Questa volta, però, sarà una copia di sé stessi, la copia di quei piccoli quartieri che una volta erano l’anima di Shanghai.

Shangai
Merchant ship on Huangpu river | ©Matteo Placucci, 2018
Testo e Foto | Matteo Placucci
Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on reddit
Share on email

Autore

autore
Credo fermamente che ognuno di noi sia testimone del suo tempo. E che questo tempo vada documentato.

Dove

Matteo Placucci
Per questo lavoro, Matteo Placucci ha impiegato tempo, energie, risorse, a volte anche sue personali.
Questo perchè seguendo quanto è scritto nel Codice Etico di DooG Reporter, una Storia per noi non può essere raccontata se non la si è vissuta. E questo ha un costo, sia in termini di tempo che di denaro.
Anche per questa ragione il tuo contributo, grande o piccolo che sia, ci aiuta a continuare questa narrazione del mondo fatta di prima mano, a mantenerla libera da condizionamenti e accessibile a tutti.
Renato Rossetti
DooG Reporter