Matteo Placucci
L’acquario dei Panda
Matteo Placucci

L’acquario dei Panda

Una storia vissuta in

Lo zoo di Beijing è uno dei pochi luoghi nel mondo nel quale è possibile vedere i Panda Giganti in cattività. Ad oggi, nello zoo cinese ci sono sei panda adulti, ognuno in una “stanza singola”. Dovrebbe essere un piacere poter osservare un animale così bello e così sereno, ma una volta arrivato la sensazione è stata diversa.

Gli animali erano tristi e apatici, circondati da un insieme di resina, cemento e alberi di plastica. Come possono avere una vita in un ambiente come questo oppure avere semplicemente lo stimolo a riprodursi in queste condizioni?

In aggiunta a tutto questo, i visitatori dello zoo sono del tutto irrispettosi nei confronti degli animali: il comportamento più comune fra i turisti è quello di dare pugni sul vetro per stimolare i panda a muoversi o a girarsi nella loro direzione, ottenendo così la possibilità di scattare l’ennesima foto o, meglio ancora, un selfie.

Come possono gli animali essere felici di vivere la loro vita all’interno dello zoo se ogni giorno, per tutto il giorno, ricevono questo trattamento da pesci dentro l’acquario?

panda gigante
A Giant Panda at the open air | Beijing, China 2018
Testo e Foto | Matteo Placucci
Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on reddit
Share on email
Per questo lavoro, Matteo Placucci ha impiegato tempo, energie, risorse, a volte anche sue personali.
Questo perchè seguendo quanto è scritto nel Codice Etico di DooG Reporter, una Storia per noi non può essere raccontata se non la si è vissuta. E questo ha un costo, sia in termini di tempo che di denaro.
Anche per questa ragione il tuo contributo, grande o piccolo che sia, ci aiuta a continuare questa narrazione del mondo fatta di prima mano, a mantenerla libera da condizionamenti e accessibile a tutti.
Italy Photo Awards
Natascia Aquilano

Autore

Luogo

Passeggiando per le strade dell'Uganda si incontrano bambine vestite da principesse, fatine, cenerentole. Come mai?
Centinaia di pellegrini raggiungono le chiese scavate nella roccia di Lalibela, in Etiopia, per celebrare qui il Natale.
Shanghai sta implodendo per esplodere di modernità, ma il rischio è quello di perdere la propria anima.
Matteo Placucci
Otto storie di lavoratori a Johannesburg: tutte diverse ma tutte simili, storie di speranze, sogni, necessità e fiducia.

Ma non scordare i fusi orari
Attention about the time zone (CEST)

Sede
Metropolitan City of Venice (Italy)