Block NotesAppunti, Note, Scritti, Pensieri
Elk Island e l’orizzonte infinito

Elk Island e l’orizzonte infinitoDal taccuino di Lisa Zillio

Elk Island, Canada | ©Lisa Zillio
Elk Island, Canada | ©Lisa Zillio

Elk Island è un parco nazionale canadese, situato a meno di un’ora da Edmonton, la seconda città dell’Alberta. Ci sia arriva comodamente con la Yellowhead Highway, la lunga autostrada che collega Winnipeg, in Manitoba, a Graham Island, in British Columbia.

Con il termine Elk si intende una sottospecie di cervo nobile, il Cervus canadensis, più grande per dimensioni dei cervi europei, secondo solo all’alce. Il nome deriva dalla colonizzazione europea del Canada: secondo i coloni l’animale era molto più simile a un alce che a un cervo e venne definito elk per affinità con la loro lingua madre. L’alce, infatti, in Canada si chiama moose.

A Elk Island l’orizzonte è davvero infinito, come spesso accade in queste parti del mondo dove la natura ha la meglio sull’essere umano. Il cielo tocca la terra e ti ritrovi con uno zaino di nuvole e il passo leggero. Sarei stata ore a scrutare questo orizzonte per cercane la fine. Sì perché non ti accontenti di vederlo, vorresti toccarlo.

È questa, forse, l’emozione che più ricordo: un senso di infinita impotenza capace di liberarti da qualsiasi gabbia preconcetta. Lì ci sei solo tu e l’immensità di quello che ti circonda. Alci, elk e bufali compresi.

22 minuti con… Chantal Pinzi e Gabriele Orlinidi Gabriele Orlini
22 minuti con… Carmine Rubicco e Natascia Aquilanodi Natascia Aquilano
22 minuti con… Gabriele Orlini e Greta Galimberti (2)di Greta Galimberti
22 minuti con… Fabio Fasiello e Natascia Aquilanodi Natascia Aquilano
22 minuti con… Erica Balduzzi e Carmine rubiccodi Carmine Rubicco
Docu-film
Alzaiadi Joyce Donnarumma
Venezia Enigma | Libreria Acqua Altadi DooG | Staff
Dietro una fotografia c’è il fotografodi Gabriele Orlini
Anche se in lockdown, noi ci siamodi Lisa Zillio
Immortali e invisibili testimonidi Andrea Calandra
DooG Reporter