fbpx

Spogliarsi del mondo

Quando fai un viaggio in barca a vela, quello che non ti aspetti è la ricchezza di non avere nulla di proprio. O almeno così è capitato a me.
Viti Levu, Fiji | ©Lisa Zillio

Spogliarsi del mondo

Quando fai un viaggio in barca a vela, quello che non ti aspetti è la ricchezza di non avere nulla di proprio. O almeno così è capitato a me. 

L’occasione è stato un viaggio alle Fiji, in una barca a vela da sei, più stretta e più larga di quanto potessi immaginare.

La barca era ormeggiata a Lautoka, la Sugar city dell’isola di Viti Levu – la più grande delle isole che compongono l’arcipelago delle Fiji. Il soprannome – città dello zucchero – deriva dalla locale produzione di canna da zucchero che dà all’aria un profumo inconfondibile. 

Avevo portato con me poche cose, qualche vestito, la macchina fotografica, qualche libro, l’immancabile lettore di mp3. 

In barca impari che non c’è nulla di cui hai bisogno, se non l’essere lì in quel momento. Sempre. Impari ad apprezzare il cibo fresco, perché non sai quando ne avrai ancora. Impari a rispettare gli spazi, perché sono angusti ma possono anche essere troppo larghi e inghiottirti. Impari la condivisione: di un libro, di un gesto, del cielo stellato (e così stellato credevi di non averlo visto mai). Impari a contare i giorni con le maree, quando sei costretto a rimanere all’ancora, e lo struggente desiderio di muoversi se la costrizione permane per più giorni. Impari che i suoni della natura possono confortare meglio di un paio di cuffiette e che una mano sulla spalla può commuovere.

Alle Fiji, poi, impari anche che l’acqua della noce di cocco ancora verde è la tua salvezza dalla sete e che il frutto dell’albero del pane (Artocarpus altilis) è qualcosa che non potrai dimenticare (nè davvero descrivere a parole).

Lisa Zillio

Co-Founder di DooG Reporter | Media Producer, Videomaker, Fotografa, lavora con immagini, testi e contenuti grafici. Con una formazione in Management Culturale e un master alla NYFA - New York Film Academy, dal 2010 si occupa di comunicazione multimediale. Diverse sono le spedizioni scientifiche alla quale ha partecipato tra Asia e Sud America; le sue fotografie e i sui reportage sono stati distribuiti sui maggiori canali. Le piace percorrere strade dove la vita s'intreccia con l'arte.
Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on reddit
Share on email
Close Menu

Keep me in touch