Loredana De Pace

Journalist | Editor
expert di DooG Reporter
Loredana De Pace
Giornalista, curatrice indipendente e quando sento di avere qualcosa da dire, anche fotografa.

Dal 2004 scrive per la testata FOTO Cult – Tecnica e Cultura della Fotografia. Loredana De Pace è autrice del libro Tutto per una ragione. Dieci riflessioni sulla fotografia (emuse, 2017), tiene la rubrica TAKE CARE of sulla piattaforma on line NOC Sensei ed è Photo Couch sulla piattaforma photocoach.it. Collabora da molti anni con media online dedicati alla cultura e alla fotografia.

Loredana De Pace tiene lezioni sulla fotografia online e in presenza, modera dirette su varie piattaforme online dedicate alla divulgazione della fotografia e degli autori di cui si occupa. Partecipa a giurie di premi nazionali e internazionali, letture portfolio e segue come photo consultant progetti fotografici ed espositivi in Italia e all’estero. Collabora con associazioni culturali nell’organizzazione di eventi e conferenze sulla fotografia e partecipa alla realizzazione di progetti editoriali. Idea e cura, insieme alla regista Rossella Viti, Territori latenti, percorso all’interno del progetto di residenza Verdecoprente. Ha lavorato come editor e traduzione linguistica di contenuti multimediali, visual web ­– social specialist per il progetto Orienteering Drama, Ideato dall’Associazione Ippocampo. Fino al 2017 ha curato l’archivio dell’autrice calabrese Gina Alessandra Sangermano. Autrice di uno dei racconti dell’ebook Il mio mondo ideale (Mille pagliuzze d’oro) e del libro La straordinarietà del quotidiano (ed. Voglino).

Ha curato i libri Epifanie: l’altra fisica del paesaggio di Tina Cosmai, Un’altra America di Massimo Tennenini, Una ragazza senza borsa di Gina Alessandra Sangermano, Il silenzio della parola, il rumore della carta, catalogo della mostra di Giulio Cerocchi, Ex?, catalogo della mostra di Raffaele Salvati, co-­cura di Nomore di Raffaella Castagnoli, Solitudine di Gianbattista Uberti.

Come fotografa, Loredana De Pace ha esposto il reportage El pueblo de Salinas e Ecuador: il piccolo gigante (2011), che è anche un libro edito Petruzzi, con introduzione di Luis Sepúlveda. Sono un cielo nuvoloso (2014, Galleria Interzone ­–Roma) è la sua personale realizzata esclusivamente con smartphone e app Hypstamatic, mentre Qualcosa è cambiato (2017, Portici Comunali di Priverno – LT) è la sua ultima personale in ordine di tempo realizzata con fotocamera Rolleiflex e pellicola bianconero.

Loredana De Pace su DooG Reporter
No data was found

Ma non scordare i fusi orari
Attention about the time zone (CEST)

Sede
Metropolitan City of Venice (Italy)